MEDICI SENZA FRONTIERE – Così vivono i rifugiati in Italia

Nel 2015, l’Italia ha visto sbarcare sulle sue coste più di 150.000 rifugiati. E ha ricevuto quasi 90.000 richieste d’asilo.

Un boom di arrivi che fa fatica a gestire a livello abitativo e sanitario.

A fotografare la situazione precaria dei migranti in Italia, l’organizzazione internazionale Medici Senza Frontiere.

Che, sulla base di ricerche e interviste, ha individuato, oltre alla mancanza di accesso ai servizi sanitari di base, anche le sempre più numerose aree della penisola, da Nord a Sud, in cui vi è un enorme concentrazione di alloggi di fortuna (tende, baracche, edifici fatiscenti) utilizzati per mettersi al riparo.

Un disagio che MSF denuncia senza mezze misure e cui fornisce una serie di soluzioni contenute nel rapporto finale.

Leggi le storie su www.msf.it/fuoricampo

Leggi il rapporto completo 
Leggi la scheda di approfondimento con i dati del rapporto

Iscrivi alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sugli ultimi avvenimenti e news
Rispettiamo la tua privacy e lo spam non piace nemmeno a noi.